23-05-2009 - L’IMPORTANZA DEI SERRAMENTI NEGLI IMMOBILI


QUALITA’ – SICUREZZA - PRESTAZIONI E CERTIFICAZIONE ENERGETICA

Un serramento è un bene durevole, deve garantire ottime prestazioni e funzionamento per parecchi anni.

Oltre a ciò, i serramenti devono rispondere a requisiti resi obbligatori da vari Decreti e Norme che ne fissano le prestazioni - citiamo i piu' importanti:

- il Dlgs 311/06, per quanto riguarda l'isolamento termico, fissa le prestazioni termiche in funzione delle zone climatiche;

- il DPR n. 142 /2004 fissa i requisiti per l' isolamento ai rumori;

- le norme UNI 7697 per la sicurezza nelle applicazioni vetrarie;

- le marcature CE rese obbligatorie nel 2006 per gli scuretti ed i sistemi oscuranti.

La prudenza impone al cliente di valutare, oltre al prezzo, anche altre caratteristiche espresse e non espresse, sia del prodotto sia dei servizi ad esso collegati.

Diventa quindi di fondamentale importanza affidare la fornitura e l'installazione ad aziende che siano in grado di garantire direttamente la qualità dei prodotti e la posa in opera, e che siano in grado di assicurare i requisiti e certificare direttamente le prestazioni dei serramenti, anche dopo l'installazione, rese obbligatorie dalle varie norme.

1° Valutare l'offerta

 Il preventivo deve essere completo e trasparente, le quotazioni devono comprendere le descrizioni dettagliate, esaurienti ed approfondite dei prodotti :

- le caratteristiche e prestazioni certificate dei serramenti;

- le caratteristiche e prestazioni certificate dei vetri;

- le marcature CE per i sistemi oscuranti;

- gli accessori in dotazione;

- i servizi offerti, trasporto, il rischio durante il trasporto, lo scarico, distribuzione ecc.

- le condizioni di garanzia dei prodotti installati;

- assieme al preventivo è importantissimo richiedere anche il calcolo delle prestazioni

energetiche , (il serramentista deve fornirle), calcolo che deve essere sviluppato in

conformità alla norma UNI 10077-1, in funzione alle dimensioni e caratteristiche dei

ogni serramento completo di vetro.

2° Valutare la qualità del produttore, visitare il sito produttivo

 E' fondamentale scegliere un'azienda idonea a fornire un servizio a 360°, il rilievo, la progettazione, la realizzazione del prodotto e l'installazione, che sia in grado di offrire, oltre alla qualità dei manufatti anche quella dei servizi .

- Quando un serramento è prodotto da aziende efficienti, con il sistema di qualità certificato UNI EN ISO 9001, ove i controlli sono eseguiti regolarmente e rigorosamente in tutti i processi, compresa la posa in opera, di regola il prodotto viene rilasciato per la posa solo se è perfetto e privo di vizi, risulta quindi conforme a tutti gli standard di qualità.

3° Valutare il servizio di installazione

Un'automobile, un forno a micro-onde oppure un aspirapolvere o una lavatrice, hanno qualità specifiche generalmente conosciute, dopo l'acquisto possono essere utilizzati immediatamente.

Un serramento, puo' essere utilizzato solamente dopo l'installazione, una posa in opera effettuata a regola d'arte diventa quindi fondamentale nei confronti del buon funzionamento del prodotto.

Le qualità originarie del serramento sono mantenute e garantite da tecnici di provata esperienza e formazione e da un installatore specializzato, formato ed addestrato, possibilmente dipendente della stessa azienda, che effettua la posa in opera a regola d'arte.

4° Valutare le GARANZIE promesse del prodotto installato

Le leggi comunitarie in vigore obbligano le aziende a garantire un determinato prodotto per un periodo di 24 mesi. Ogni azienda produttrice garantisce i propri prodotti, con il presupposto che gli stessi mantengano, anche dopo la posa in opera, tutte le condizioni di conformità rilevate a fine produzione.

- La politica di alcune aziende ad affidare la commercializzazione dei propri prodotti a terzi e, questi ultimi, a loro volta di sub-appaltare la posa in opera ad altri, in certi casi con poco controllo e nessuna verifica sulle effettive capacità e competenze degli installatori, sta accrescendo i casi di clienti insoddisfatti, con il conseguente "balletto" dello scarico delle responsabilità.

Di fatto, con la diffusione del settore della rivendita dei serramenti, si sta creando un mondo separato dalle aziende produttrici, quello dei rivenditori e quello dei posatori indipendenti.

E' logico chiedersi cosa copre la garanzia promessa, qualora un vizio rilevato a fine posa in opera sia una conseguenza di attività, quando svolte da soggetti estranei all'azienda produttrice, se realizzate non a regola d'arte, che possono essere riassunte nel rilievo, nella progettazione o nella posa in opera , e all'inadeguata considerazione delle norme UNI 10818, che regolano queste attività.........

Alcune buone regole per una corretta scelta dei serramenti, fondamentali per chi è intenzionato

ad acquistare la casa o a farsi sostituire i vecchi infissi :

1) Qualità dei prodotti e dichiarazione delle prestazioni : accertarsi che i serramenti siano della migliore qualità, pretendere che il preventivo sia corredato dalle documentazioni relative al calcolo delle prestazioni energetiche degli stessi.

2) Qualità ed organizzazione : una visita in fabbrica aiuta a conoscere lo stato dell'arte e la qualità organizzativa del serramentista.

3) Prezzo : non farsi conquistare da quotazioni basse o da condizioni troppo vantaggiose , la qualità è direttamente proporzionale al costo

4) Vetri (isolamento dal freddo) : attenzione ..... il vetro camera normale non è piu' conforme, e quindi non deve essere accettato, per le zone climatiche E (la gran parte del territorio Italiano) e tantomeno la zona F (montagna) poiché ha una trasmittanza termica "K" (dispersione di calore dall'interno verso l'esterno) nel migliore dei casi di 2,8 W/m2.

Oggi i vetri devono essere obbligatoriamente a bassa emissività, devono garantire una trasmittanza non superiore a 1,7 W/m2 . Attualmente i vetri bassoemissivi normalmente reperibili assicurano un valore di 1,3 / 1,1 W/m2, ma i migliori serramentisti stanno già costruendo e proponendo serramenti dalle eccellenti prestazioni, completi di tripli vetri con una prestazione inferiore a 0,8 W/m2.

5) Vetri (isolamento dal caldo e dal freddo) : per i serramenti esposti a forte irraggiamento solare (ad esempio sud e ovest), quando privi di schermi solari o sistema oscurante , è consigliato il vetro selettivo o a controllo solare, che comunque deve essere anche a bassa emissività.
6) Vetri ( icurezza delle persone ed animali) : verificare che tutti i serramenti dotati di vetri presenti anche al di sotto di 1 metro dal piano di calpestio, ad esempio porte vetrate (anche quelle interne), portefinestre, vetrate scorrevoli ecc., siano dotati di vetri stratificati, armati e/o temperati, la norma UNI 7697 , che non è affatto nuova , prescrive le condizioni di applicazione, tutti i costruttori di serramenti dovrebbero conoscerla a memoria , i collaudatori dovrebbero applicarla, purtroppo non sempre è così ........

7) Scuretti esterni - sistemi oscuranti : dal 2006 gli scuretti devono essere marcati CE , la mancanza di tale marcatura autorizza il cliente a non accettare il prodotto, perché privo di requisiti di sicurezza provati e certificati. Per fare un esempio, è come acquistare una vettura senza documenti o circolare senza collaudo.......

CETOS s.r.l. - Via Fermi, 5 - 31010 Crespignaga di Maser (Treviso) - Tel. 0423 524018 - P.IVA IT04031020268